FIGHT CLUB

Anno: U.S.A. 1999

Genere: Noir

Regia: David Fincher
Cast: Edward Norton, Brad Pitt, Helena Bonham Carter.
Durata: 135 '

Trama
Jack (Edward Norton), un uomo di trent'anni, da tempo Ŕ insofferente sul lavoro e la notte non riesce pi¨ a dormire. In cerca di qualche luogo dove scaricare la propria ansia, l'uomo si mette a frequentare i gruppi di recupero per malati gravi o terminali e conosce Marla Singer (Helena Bonham Carter), una ragazza alla deriva, incapace di scelte o decisioni. Ma la vita di Jack sarÓ sconvolta dalla conoscenza di Tyler Durden (Brad Pitt), un tipo deciso e vigoroso che lo porterÓ al disfacimento fisico e morale per mezzo di un gioco al massacro svolto nel Fight Club. 
Giudizio

Tratto dal romanzo omonimo di Chuck Palahniuk, Fight Club nei primi quindici minuti Ŕ un film di dubbio gusto che deride il ruolo dei gruppi di recupero o di supporto e la sofferenza dei malati gravi o terminali: la diatriba tra Jack e Marla sul loro ruolo di "fasulli" all'interno delle comunitÓ Ŕ pietoso. Tralasciando ci˛, Fight Club Ŕ senza dubbio originale e da vedere, e potrÓ piacere o disgustare. Sono senza dubbio spunti vincenti la lotta di Tyler Durden al conformismo e al consumismo, anche se alcune frasi sembrano ridursi a semplici slogan di vita. Jack Ŕ esasperato dalla societÓ e cerca di reagire creando un alter ego che rappresenta tutti i suoi desideri repressi, e questa voglia di annullarsi e ricrearsi Ŕ rappresentata dai "Fight Club", luoghi dove la gente si picchia per sfogarsi e liberarsi dai ruoli che la societÓ gli impone. Ottimo concetto, ma perchŔ esasperarlo con tutto quel sangue e quella violenza gratuita? Ci chiediamo inoltre quale senso abbiano tutti quegli atti di vandalismo senza nesso logico. Il film Ŕ stato accusato di essere politicamente scorretto: noi non siamo dello stesso avviso, ma perchŔ Tyler Durden alla fine Ŕ rappresentato come un nazista e i suoi seguaci come degli automi senza cervello vestiti rigorosamente di nero? PerchŔ vengono ridicolizzati i precetti religiosi? L'idea di distruggere i banchi di credito ha un suo filo conduttore, ma la diffusione incredibile dei "Fight Club", la morte di Durden e la vittoria del progetto Mayem senza alcun approfondimento dimostra ulteriormente la confusione di Fincher nel realizzare questa pellicola. Fight Club Ŕ un film che critica tutto in maniera in realtÓ molto superficiale e strizza l'occhio ai giovani moderni accecandoli con tanti luoghi comuni. Particolare, discutibile, senza dubbio non Ŕ un film che rispecchia i valori che sbandiera. Ottimi effetti sonori per i quali il film ha ricevuto una Nomination.

Voto : 6

Attori

Edward Norton: 7 1/2 Sicuramente una buona prestazione in un ruolo difficile.

Brad Pitt: 7 Cattivo, cinico...bravo ma giÓ visto.

 

ęCinemovie.INFO 2001-2002